ALGHE-VORTICI

Ciò che colpisce di questo quadro della Serie Fusion è il movimento della capigliatura del soggetto
raffigurato, a formare un vortice. La spirale, per gli antichi Celti, rappresenta il percorso che
conduce alla conoscenza del mondo e della Vita, il viaggio che compie l’anima nella sua
evoluzione, strumento privilegiato di crescita, secondo Madame de Stael. L’immagine del vortice
non era presente nell’idea originaria dell’artista, evidenziatosi solo nell’opera completata, nella
quale appare con il significato di crescita olistica, del “lasciar andare” di tradizione buddistica, di
connessione con le energie cosmiche. Samadhi, in sanscrito, che significa “mettere insieme”, concentrazione totale dello spirito così come menzionata nelle Upaniṣad e nella Bhagavadgita, stabilità della mente, risolutezza, equilibrio, calma imperturbata, capacità di astrarsi dall’esterno focalizzandosi sulla propria realtà interiore. Simbolo squisitamente femminile di creazione e generazione, centratura e iniziazione, il vortice si coniuga perfettamente con l’animale totemico in basso: un animale fantastico, brioso, leggero, come la dolcezza di chi giunge all’Illuminazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *